BolognaEmilia RomagnaItaliaWeekend

Weekend romantico a Bologna. Cosa visitare (anche con la pioggia)!

Cari lettori,
stasera voglio parlarvi del mio ultimo mini viaggio: un weekend romantico a Bologna. 
Parlano di Parigi, Venezia, Verona ma anche Bologna sà il fatto suo e, con il suo lato dolce e romantico mi ha davvero spiazzato.
La prima volta a Bologna? Ecco cosa fare!

” e che Bologna è una regola che hai provato a spiegarmi tu…” è così che canta Luca Carboni in una recente canzone romantica proprio come il mio ultimo weekend da vacanziera.
Grazie ad un cofanetto Emozione 3 e un biglietto super scontato di Trenitalia il weekend di San Valentino sono stata a Bologna, una città davvero particolare e che mi ha spiazzato in modo positivo tanto che avrei già voglia di tornarci.

COSA VISITARE A BOLOGNA IN DUE GIORNI?

1° GIORNO 
– MUSEO DUCATI (ovviamente prenotare in anticipo la visita) 

Prima di tutto visto che è stato un weekend di coppia ho voluto accontentare anche la mia dolce metà e quindi di sabato siamo stati al Museo Ducati a Borgo Panigale mentre la domenica abbiamo visitato la città anche sotto la pioggia….ora capisco il perchè di tanti portici!

Questo viaggio alla scoperta di Bologna inizia sabato 13 febbraio partenza ore 7.00 Stazione di Brescia con il solito treno freccia argento Brescia-Roma che fa tappa anche a Bologna ( che super fortuna) arrivo in hotel più o meno alle 10.00. Un hotel fantastico e poco fuori dal centro: il Convento dei fiori di Seta (consigliatissimo).
Lasciamo il bagagli, facciamo il check in e poi diretti al Museo Ducati per la visita che avevamo prenotato già da tempo.
Un museo fantastico architettonicamente e anche visivamente.
La ragazza che spiegava il percorso era informatissima e bravissima ad intrattenere e mantenere sempre viva l’attenzione ( anche a chi non era proprio proprio interessato emmm…come me!)
Un percorso che riprende la storia della ducati dal primo motore cucciolo installato su una bicicletta all’ultima moto vincitrice del gran premio di Moto GP ma non vi voglio svelare troppo.
Questo è stato il primo giorno stancante ma molto interessante ( cosa non si fa per amore?)

DURATA DELLA VISITA: MEZZA GIORNATA
COSTO: 15€ 

Moto Ducati
Circuito di Bari 9.5.1947 – Museo Ducati

 

2° GIORNO: 
TORRI DI BOLOGNA
PIAZZA NETTUNO
PIAZZA MAGGIORE
BASILICA DI SAN PETRONIO
MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO
BASILICA DI SANTO STEFANO

Il secondo giorno invece sempre partendo dal nostro hotel anche se il tempo non era per nulla dei migliori da via Orfeo e poi proseguendo sempre dritto per via Castiglioni siamo arrivati alle torri di Bologna, le famose torri chiamate Garisenda e degli Asinelli, che al momento erano chiuse ma solitamente aperte dalle 9.30 alle 18.30.
Dalle torri si può avere una vista panoramica della città.
Costo 5€ a persona.

Torri di Bologna – Torre Garisenda e Torre degli Asinelli

Continuando il nostro cammino sotto i portici e ogni tanto entrando in qualche negozietto a scaldarci si arriva in Piazza del Nettuno dove al centro vi è una statua al centro del Dio Nettuno.  Affianco vi è una enorme biblioteca: Biblioteca Salaborsa entrateci, vi si aprirà un mondo! Sopratutto perché all’interno scendendo al piano inferiore potrete visitare gli scavi romani per il vostro primo incontro con la Bologna inattesa. 

Piazza Nettuno
Scavi Archeologici Biblioteca Salaborsa

Passiamo poi per la piazza principale: Piazza Maggiore. Dopo qualche fotografia e qualche selfie non potete che entrare nella Basilica di San Petronio che custodisce al suo interno la meridiana più grande del mondo.
Lungo la strada che costeggia San Petronio, vi troverete al Museo Civico Archeologico dove potrete approfondire conoscenze sulla Bologna etrusca e romana.

Piazza Maggiore

A pochi passi di distanza si trovano ben due basiliche che consiglio visitare: la chiesa di San Domenico e la Basilica di Santo Stefano. La chiesa di San Domenico è una piccola chiesa nascosta ma che contiene ancora oggi tesori della storia d’arte italiana come sculture di Pisano o del giovane Michelangelo mentre la Basilica di Santo Stefano molto caratteristica perché anticamente erano ben sette chiese e quindi la sua costruzione merita una visita.
Da piazza Santo Stefano si ritorna poi a piazza maggiore per concedersi un po’ di sano shopping tra i famosi portici di Bologna. 

Chiesa di San Domenico

COME MUOVERSI A BOLOGNA? 
Personalmente consigli di girare a pedi Bologna è una città a misura d’uomo, in alternativa spostarsi in autobus che sono molto frequenti.
Biglietto singolo: 1,50€ durata 75 minuti
Biglietto giornaliero: 5€
Come arrivare al Museo Ducati? Leggi QUI

COSA MANGIARE DI TIPICO A BOLOGNA? 
– Tagliatelle al ragù bolognese
– Tortellini in brodo
– Tortellini di carne
– Mortadella 
– Lasagne al ragù bolognese 
– Bolliti 

DOVE MANGIARE A BOLOGNA? 
Vi parlo dei ristoranti che ho provato a Bologna durante il mio mini weekend romantico in questo articolo: CLICCA QUI

Mortadella Bolognese

DOVE DORMIRE A BOLOGNA? 
Grazie ad un cofanetto regalo Emozione3 ho alloggiato in un Hotel 4* molto centrale con ottima colazione il Convento dei Fiori di Seta.
La camera molto spaziosa su due piani, raffinata e con un bagno pulito e moderno.
LEGGI QUI TUTTA LA MIA ESPERIENZA 

Camera Hotel Convento dei Fiori di Seta

#viaggiareapois

Seguimi sui social:

FACEBOOK
TWITTER
INSTAGRAM
Guarda i miei video su YOUTUBE 

logo

11 commenti

Lascia un commento