• Home
  • /
  • europa
  • /
  • Valencia con le amiche: Cosa visitare

Valencia con le amiche: Cosa visitare

Buongiorno amici, oggi voglio raccontarvi di un simpatico viaggio fatto con le mie amiche in terra spagnola: Valencia
Valencia, una città di mare, una città di sole e terra di paella. 
Mi viene ancora da ridere a pensare a quel viaggio, partenza dopo una notte di lavoro nel bar di mia zia, raffreddore a mille da consumare un pacchetto di fazzoletti all’ora con annessi sintomi influenzali e un freddo glaciale ma per fortuna solo nella città di partenza.
Durata del volo quasi due ore circa e signori e signori siamo atterrate a Valencia.
Ricordo ancora il costo del viaggio 83€ ( hotel in camera tripla+ volo)


Prima cosa portare le valigie in hotel. Dove dormire a Valencia?


In Spagna quando posso mi piace molto alloggiare nella catena Petit Palace Hotel e qui ho scelto l’ HOTEL PETIT PALACE GERMANÍASun hotel hi-tech di ultima generazione, pulito ordinato e confortevole. Davvero, in questa catena di hotel si trovano tutti i confort che un viaggiatore desidera, e questo hotel quattro stelle ha rispecchiato tutte le mie esigenze e aspettative ad un costo bassissimo. La colazione non era inclusa ma con il costo di 5€ al giorno abbiamo potuto prendere parte ad un buffet di delizie tanto che spesso saltavamo il pranzo da quanto mangiavamo al mattino. 
La posizione dell’hotel è centrale, vicino alla stazione e Plaza de Toros, collegato con la metro per l’aeroporto e a 10-15 minuti a piedi dal centro città.
( Ho preso le fotografie dal sito ufficiale ma vi posso garantire che camera e bagno sono come li vedete) 

Esterno Petit Palace Germanias – Valencia

 

Camera

Bagno


10 Cose da visitare assolutamente la prima volta a Valencia

 

  1. Il centro di Valencia
    Un centro ricco di storia tradizioni e colori. Che ti cattura dal primo istante tra la sua vivacità e quel calore che emana sia la città sia le persone. Una città in contrasto tra il moderno e l’antico, ma un buon contrasto, un buon connubio per mantenere con occhio sempre vive le tradizioni mentre con l’altro guardare verso il futuro. Una città ricca di piazze sopratutto il centro storico.
  2. La città delle Arti e delle Scienze
    Un complesso architettonico divenuto ormai simbolo della città. Se penso a Valencia ammetto che la prima immagine che mi balza in mente è la Città delle Scienze non per il complesso in se ma per una grande figura “di cacca”.  “Avete presente la fotografia che si fa dal ponte per riprendere tutte e quattro gli edifici e fare una foto super bella? Ecco volevo salire sul ponte per fare la foto e quasi volo dall’altro lato solo che la distanza dal cemento sotto sarà di 10-15 metri,p potete immaginare le risate delle mie amiche che ancora oggi me lo rinfacciano”
    Ritornando al discorso, la città delle scienze comprende l’ Hemisferic la costruzione a forma di occhio, il Museo de Las Ciencias che sembra un dinosauro, lOceanografic uno dei acquari più grandi al mondo e infine  il Palacio de Las Artes.

  3. Oceanografic
    Il miglior acquario che io abbia mai visto. Non vi dico altro vi lascio alle fotografie!
     

      

      

  4. Il mare : La Malvarossa Beach
    Perchè no pensare una giornata al mare? Anche se non c’è il sole, anche se si è da soli il mare porta sempre consiglio ed è un ottima medicina per la mente e il fisico. Che vi posso consigliare? Prendete il primo autobus per la spiaggia e fatevi una bella passeggiata sulla Malvarossa Beach.
  5. Il mercato Centrale
    Sicuramente non può mancare il mercato, come a Barcellona e Madrid ecco il mercato centrale.
    Un mercato costruito interamente in ferro nei primi anni del 900 e decorato con piastrelle in ceramiche colorate.
    Un ottima tappa per il pranzo. Il mercato è aperto tutti i giorni dalle 7 alle 15 e chiuso la domenica.
    Ho chiesto ai commercianti il perché di una chiusura così presto e mi risposero perchè così si riescono a vendere ogni giorno prodotti freschi e di qualità.

    Torte al Mercato Centrale

    Biscotti e pane


    Ceramica Mercato Central


  6. Torre de Serranas
    Una delle dodici porte rimaste ancora intatte che aprono le porte alla città di Valencia.
    E’ possibile visitarla al costo di €2  dal Martedì al Sabato dalle 10 alle ore 18 e la Domenica e festivi dalle 10 alle 15.
  7. Cattedrale di Valencia
    Si sa che un tempo le città spagnole erano colonizzate dagli arabi  i quali costruirono moschee e maestosi palazzi. E infatti, fu proprio con l’abbattimento di una moschea che nacque la cattedrale di Valencia, fulcro di luogo religioso della città. Chiesa su chiesa, perchè dovete sapere che ancor prima di costruire la moschea vi era un’alta cattedrale.
    La Cattedrale di Valencia è aperta ora tutti i giorni dalle ore 8.00 alle 20.00 con ingresso gratuito.

    Cattedrale di Valencia

  8. Plaza de Toros
    No signori non è ne l’Arena di Verona ne il Colosseo eh che vi sembra Roma? E’ Plaza de Toros, la piazza dove è ubicata l’arena in cui periodicamente si svolgono le corride valenciane frequenti nel mese di luglio. Si presenta a forma cilindrica come tutte le arene ed è formata da mattoni a vista con quattro ordini di arcate tanto da ricordare per l’appunto, il Colosseo.
    Un attrazione impossibile da non notare a Valencia.
  9. La lonja de la Seda
    E’ il mercato della seta, vicino al mercato centrale (praticamente di fronte) si trova questo meraviglioso palazzo dichiarato patrimonio dell’UNESCO.
    Anche qui il costo è di €2 ed è aperto dal Martedì al Sabato dalle 10 alle 18 e il Lunedì e la Domenica dalle 10 alle 14.
  10. Barrio del Carmen
    E’ il quartiere dei locali notturni, quartiere di giovani e di serate: è la movida spagnola.
    Ma ricordatevi la domenica è sagra per gli spagnoli quindi è quasi tutto chiuso salvo manifestazioni od eventi, questo me l’hanno confermato amici spagnoli che ci hanno intrattenute durante questi tre giorni di fuga.

 

Come arrivare nel centro di Valencia dall’aeroporto?

Mappa Metro Valencia

E’ comodissimo, io ho preso la metropolitana dall’aeroporto fino alla stazione vicino al mio hotel e all’incirca in 30-40 minuti si è in centro città. Con la linea rossa arrivate a Xativa che è vicino al Petit Palace che vi ho indicato altrimenti consultate pure la cartina. I prezzi dei biglietti li trovate qui: TARIFFE e ricordate che la fermate aeroporto si trova nella zona B.

#viaggiareapois
Seguimi sui social:

FACEBOOK
TWITTER
INSTAGRAM
Guarda i miei video su YOUTUBE

logo

One Comment

  • Silvia Demick

    marzo 31, 2017 at 3:42 pm

    Informazioni utilissime, che spero di poter utilizzare molto presto visto che da Torino ora c’è un volo diretto con Ryan Air su Valencia. Appena trovo una buona tariffa prenoto, nel frattempo viaggio con la fantasia attraverso le tue parole ❤

    Rispondi

Lascia un commento