#AmazingBrescia: Primavera alle Torbiere del Sebino

Finalmente è arrivata la primavera. 
Guatta guatta e con qualche settimana d’anticipo è arrivata la stagione più bella dell’anno ed io ho già pensato ad un bel giretto alle Torbiere del Sebino. 
Sì, ancora dalle prime settimane di marzo il cielo ha iniziato a colorarsi di un azzurro celeste quasi carta da zucchero, si sono allungate le giornate e i fiori hanno iniziato a sbocciare, il tutto accompagnato da un clima decisamente temprato e gradevole.
E così la mia saggia decisione è stata di andare alla Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino.
Le vedevo tutti i giorni ad andare al lavoro in macchina o anche in treno ma non c’ero mai stata e così, un bel caldo pomeriggio ho deciso di andarci.
L’euro speso meglio in tutto il weekend. Eh sì perchè per entrare costa solo un euro e lo spettacolo della natura ripaga la spesa.
Animali di varia specie sopratutto uccelli anche molto rari, io sono riuscita a beccare uno scoiattolo proprio come a Hyde Park ma qui siamo sulla sponda del Lago d’Iseo. Il luogo è davvero tranquillo e gradevole e vi sono vari percorsi sia in bicicletta ma, quello che consiglio io poiché più suggestivo è da fare a piedi per entrare nel vivo dell’atmosfera delle torbiere. Pace e relax per un ottimo pomeriggio. L’acquisto del biglietto dal costo di 1€ come riportavo sopra è acquistabile presso le macchinette ad ogni ingresso delle torbiere oppure presso il bar della stazione di Provaglio d’Iseo ed è severamente vietato introdursi con qualsiasi animale per il rispetto degli animali all’interno.
Eccovi qualche fotografie e il video della mia giornata.

Fiori nella riserva delle Torbiere

SAMSUNG CAMERA PICTURES

 

 

 

#viaggiareapois
Seguimi sui social:

FACEBOOK
TWITTER
INSTAGRAM
Guarda i miei video su YOUTUBE

logo

Lascia un commento