Sono tornata da giusto una settimana da Santorini, un isola fantastica e molto rilassante e oggi vi voglio parlare di tutto quello che ho fatto in poco tempo. Per chi vuole visitare l’isola di Santorini in tre giorni siete capitati nel posto giusto.

DOVE DORMIRE

Partiamo dall’essenziale. Ovviamente oltre a visitare Santorini serve trovare un hotel dove dormire e se volete fare una vacanza rilassante che abbia una bella piscina con vista e così l’hotel che ho scelto cade proprio a pennello. Parlo dell’ Aghios Artemios Traditional House, un hotel-piccolo villaggio a Imerovigli fuori dal caos ( tipo che passa una macchina ogni ora) nel deserto più totale, con camere tradizionali greche e una vista mozzafiato. Costa all’incirca 50-60 euro a notte inclusa la colazione ma questi soldi saranno ripagati dalla tranquillità che potete godere, da un bagno rilassante soli soletti in piscina o dal cocktail di benvenuto offerto dall’albergatore. Io ho scelto la junior Suite e come potete vedere dalle fotografie è una bomba. È una camera posta su due piani che riprende le caratteristiche delle case greche tutta bianca con un bel salotto, angolo cottura, letto matrimoniale super comodo e un piccolo bagno nel piano inferiore. L’hotel che include anche una chiesa al centro, gode di una vista spettacolare sia al mattino quando si fa colazione all’aperto, sia la sera con il crepuscolo. La colazione non è tanto varia ma di qualità, lo staff eccezionale e se vi capita di incontrare l’albergatore sarà gentilissimo a consigliarvi cosa visitare ogni giorno passo passo e vi inviterà alla serata greca organizzata solo per gli ospiti dell’ hotel, dove potrete prendere parte a balli e piatti locali. L’unica cosa che può peccare è che è raggiungibile solo con taxi o con macchina a noleggio ma la sua posizione di pace vi farà trascorrere una vacanza molto rilassante.
Se invece volete godervi la magia della Caldera, scegliete un hotel a Fira o Oia, i paesini più tipici dell’isola. Tra appartamenti e suites con piscina sul mare goderete di un atmosfera super romantica. Qui però si è tutti attaccati rispetto dove sono stata io che era proprio disperso quindi scegliete molto attentamente.

Junios Suite Agrios Artemios Traditional House
Piscina
Colazione vista mare


COME MUOVERSI A SANTORINI

Ci sono ben quattro possibilità per visitare Santorini. La prima e la più costosa è muovendosi in taxi ma a questo punto consiglio di noleggiare una bella auto cabrio per visitare l’isola che vi conviene. Io ho scelto Easy Rental Car perché vi è la possibilità di lasciare come appoggio per eventuali danni una carta prepagata e non una carta di credito (siccome io non ce l’ho) e il costo del noleggio è molto buono.  Il prezzo va in base alla stagione e a quanti giorni noleggiate il mezzo. Vi consiglio di contattarli via mail senza prenotare dal sito (dovrete lasciare una cauzione con PayPal di 20€) così da richiedere anche uno sconto. Consiglio l’auto, una bella 500 cabriolet nei periodi come maggio primi di giugno settembre-ottobre ma nei mesi di alta stagione è consigliato girare con motorini o quad perché Santorini risulta essere molto trafficata.

500 cabrio e viaaaa

Per chi volesse vi è disponibile anche una linea urbana di autobus  molto conveniente(massimo prezzo della corsa 2,50€) ma dipende poi anche se le fermate sono vicino all’hotel dove pernottate o arrivano alla destinazione prescelta quindi valutate bene bene prima di partire. QUI TARIFFE, ORARI E FERMATE

COSA VISITARE A SANTORINI (in poco tempo) 
Sicuramente da non perdere i quartieri di Oia e Fira. Fira è la città principale più commerciale ma bella anch’essa, Oia molto più caratteristica e da dove vengono scattate la maggior parte delle fotografie che ritrovate nei quotidiani o nelle guide. Io ho preferito Oia per la sua perfezione e magia. Vi è una via principale dove trovate negozietti, ristoranti sarà facile visitarla e arrivare al punto più alto dove poter scattare la classica fotografia con mulino sulla caldera (consiglio durante il tramonto). Purtroppo non sono stata molto fortunata con il tempo o per lo meno ad orario tramonto c’era sempre nuvoloso quindi non sono riuscita a godermene neanche uno ma lo spero per voi.



Passate le cittadine principali  consiglio di visitare il porto di Ammoudi Bay, caratteristica è la discesa da Oia con l’asinello. Io l’ho fatta a piedi e ci vuole fegato sopratutto sotto il sole cuocente quindi, ARMATEVI DI CAPPELLO E CREMA SOLARE ad alta protezione.

Finisce il nostro giretto tra le spiagge principali Red Beach e Eros Beach. Red Beach come dice il nome stesso spiaggia rossa mentre Eros Beach, di sabbia nera con acqua cristallina.
Ecco come potete sapere, Santorini essendo un isola vulcanica è ricoperta da sabbia scura per lo più nera quindi vi deve piacere la cosa.

Red Beach

Ora vi chiederete perché visitare così poco? Beh un giorno di relax in piscina ve lo dovete concedere e poi mi ringrazierete.

DOVE E COSA MANGIARE A SANTORINI

Dove mangiare pesce buono a Santorini? Beh sicuramente in uno dei ristoranti del porto di Ammoudi Bay visto che il pesce arriva fresco dai pescherecci. A me hanno consigliato Dimitris Taverna Restaurant e infatti mi sono trovata meravigliosamente bene. Calamari fritti, polpette di pesce, patatine fritte una bella birretta tipica greca la Yellow Donkey hanno deliziato un pranzetto romantico in riva al mare, ma per riva intendo con la gamba del tavolo a filo dell’acqua(quasi).

Calamari fritti
Polpette di pesce vista mare
Yellow Donkey

Cosa mangiare a Santorini tipico greco? Beh sicuramente come primo piatto la Moussaka un composto a strati di besciamella, ragù, melanzana e patate. Poi non deve mai mancare lo yogurt greco sia a colazione che come dolce a cena e aggiunto ad un cucchiaio di miele e noci sarà il piatto più buono che avrete mai mangiato. Si prosegue poi con insalata greca con feta, il tipico formaggio greco e la pita un pane a forma triangolare.

Per chi invece è legato ai piatti italiani, il ristorante italiano Da Vinci non vi deluderà. Ammetto che sono rimasta meravigliata di quanto era tutto buonissimo. È veramente difficile trovare un buon ristorante italiano all’estero ma qui fanno una pizza bomba, molto più buona di alcune pizzerie italiane. Il costo è più alto ma si mangia veramente bene, come in Italia.


#viaggiareapois
Seguimi sui social:

FACEBOOK
TWITTER
INSTAGRAM
Guarda i miei video su YOUTUBE

Sara Gaffurini

You May Also Like

4 comments

Reply

Ti ho invidiata un sacco, sai? Spiace per il brutto tempo, ma Santorini è uno spettacolo comunque. Ero sicuro ti avrebbe lasciato buone impressioni! 🙂

Reply

Ottime impressioni direi. 🙂

Reply

Posti bellissimi, hotel pazzesco: mi hai fatto venire voglia di partire! Peccato che di solito le mie “vacanze lunghe” siano ad agosto e temo che in quel periodo sia troppo caldo e troppo affollato 😉

Reply

Si si può visitare lo stesso ma sarà molto caotico io credo a meno che non stai in villaggio, ma non ha senso in un’isola così bella.
Sara

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *