Sono ormai tornata da quasi un mese dal viaggio a Parigi fatto con la mia migliore amica e sicuramente come non lo dimentico ora non lo dimenticherò mai.

Per me non è stata la prima volta nella capitale francese mentre per Debby la mia migliore amica, sì.
Mi tocca quindi,  come per lei anche per voi, portarvi in questo mini tour parigino di tre giorni tra le bellezze assolutamente da non perdere e qualche consiglio che non guasta mai.

ITINERARIO 4 GIORNI A PARIGI
Cosa visitare la prima volta a Parigi?

1° GIORNO 
BASILICA DEL SACRO CUORE
MONTMARTRE
LE MUR DES JE T’AIME (IL MURO DEI TI AMO) 
MOULINE ROUGE 
OPERA 
TORRE EIFFEL (VISTA DI SERA-NOTTE)

2° GIORNO
LA FAYETTE
PLACE DE LA CONCORDE
JARDIN DES TUILERIES
LOUVRE
NOTRE DAME
TORRE EIFFEL
CENA CON SUPER RACLETTE E FONDUTA DI FORMAGGI FRANCESI 

3° GIORNO
DISNEYLAND PARIS

4° GIORNO
GIRO SULLA SENNA CON IL BATTELLO 
ARCO DI TRIONFO
PASSEGGIATA SULLA AVENUE DES CHAMPS-ÉLYSÉES

Se vuoi visitare PARIGI in 4 giorni ecco le tappe che ti consiglio!
SALVA LA MAPPA E PORTALA CON TE IN VIAGGIO 👇 

COSA VISITARE IN POCO TEMPO A PARIGI? 

1° GIORNO
– BASILICA DEL SACRO CUORE
-MONTMARTRE
– MURO DEL TI AMO IN TUTTE LE LINGUE DEL MONDO
– MOULIN ROUGE
– OPERA’
– TORRE EIFFEL (Vista di sera-notte dal Trocadero)

SALVA LA MAPPA E PORTALA CON TE IN VIAGGIO 👇 

Dopo una lunga scalinata si arriva alla Basilica del Sacro Cuore, l’entrata nella basilica è gratuita mentre se si vuole salire sulla cupola l’ingresso è a pagamento e ricordatevi che non c’è alcun ascensore ma bensì 300 scalini per arrivare ad una vista spettacolare della città. La basilica è aperta dalle 6 del mattino fino alle 10 di sera.
Scendendo a piedi (percorso che vi consiglio) si arriva a Montmartre chiamato anche Quartire degli artisti perché proprio qui nacquero pittori famosi come Renoir, Picasso e molti altri che diedero luce a importanti capolavori. Ora certamente non è più il quartiere degli artisti ma sicuramente un punto di attrazione turistico perché pieno di ristoranti, negozi e scorci caratteristici.





Il nostro percorso procede in discesa verso il Muro del TI AMO in tutte le lingue del mondo, uno spazio carino dove respirare l’atmosfera d’amore che emana Parigi ( e per scattare qualche fotografia che possa essere degna di un post su Instagram).
Si cammina poi verso il Moulin Rouge, noi l’abbiamo visto da fuori ma per informazioni relativi a prezzi di cene e spettacoli consultare il sito ufficiale.

OFFERTE HOTEL A PARIGI

Il nostro primo giorno termina all’Opera perché stanche dalla levataccia per il volo di andata ritorniamo per riposarci in hotel.
Ovviamente la sera non potevamo farci mancare la Torre Eiffel illuminata dalla terrazza del Trocadero (DA NON PERDERE!!).

Basilica del Sacro Cuore

Quartiere degli artisti di Parigi

Muro del TI AMO

Moulin Rouge

2° GIORNO
– LA FAYETTE
– PLACE DE LA CONCORDE
– GIARDINI DES TUILERIES
– LOUVRE (Visto da fuori perché non c’è stato molto tempo)
– NOTRE DAME

– TORRE EIFELL (Vista di giorno dai Giardini di Champ de Mars) 
– CENA CON SUPER RACLETTE E FONDUTA DI FORMAGGI FRANCESI

SALVA LA MAPPA E PORTALA CON TE IN VIAGGIO 👇

Partendo dall’Operà dove abbiamo fatto capolinea il primo giorno, proseguiamo il viaggio verso le Galeries Lafayette, il tempio per le fashion addicted.  Oltre ad essere un punto di riferimento per lo shopping proibitivo (per la maggiore parte dei corner all’interno del grande magazzino) consiglio di entrarci per ammirarne la sua costruzione e la sua cupola in stile Art Nouveau. Consiglio inoltre di salire all’ultimo piano fino ad arrivare alla terrazza dove si ha una vista mozzafiato della città a costo zero.

Dopo un breve giretto scendiamo verso Place de la Concorde, la piazza più grande della Francia.
Qui se volete c’è una giostra panoramica ed un giro costa 12€ a persona. Noi non siamo salite perché leggendo su altri siti ho letto che non ne valeva la pena quindi abbiamo proseguito verso i Giardini delle Tuileries. Una bella curiosità che ho scoperto durante l’audio guida sulla Senna, è proprio che i giardini Tuileries furono costruiti per Caterina De Medici quando si trasferì da Firenze a Parigi in stile rinascimentale dove amava passeggiare durante i suoi pomeriggi o celebrare feste in onore di altri reali.



Proprio affianco troviamo poi il Museo del Louvre o il Museo D’Orsay.
Il Museo del Louvre è più caratterizzato da collezioni e oggetti di arte antica mentre il Museo D’Orsay di capolavori di impressionisti (che personalmente adoro) però essendoci già stata in entrambi per questioni di tempo questa volta ho bypassato.
Museo del Louvre: orari 9-18 mentre mer-ven fino alle 21.45 costo= 15€ (prima domenica del mese ingresso gratuito)
Per i ragazzi fino ai 26 anni ingresso gratuito.
Museo d’Orsay: orari 9.30-18 mentre mer-ven fino alle 21.45 costo= 12€
Per i ragazzi fino ai 26 anni ingresso gratuito.

PRENOTA SUBITO PER PARIGI

Si prosegue (ovviamente con uno strappo di metro) per la Cattedrale di Notre Dame. Solo una parola Favolosa (ok non quanto la Torre Eiffel) ma la sensazione è stata “mi sono catapultata nel gobbo di Notre Dame”. Il sole avrà fatto la sua parte ma è letteralmente stupenda. Orari di ingresso 7.45-18.45. L’ingresso nella cattedrale è libero mentre a pagamento se si vuole salire sulle torri.
Ultima tappa del secondo giorno non poteva che essere la Torre Eiffel, l’abbiamo vista di sera ma non potevamo perdercela anche di giorno questa volta da un punto di vista diverso dai giardini “Champ de Mars”.

Soffitto La Fayette

 

3°  GIORNO
– DISNEYLAND PARIS 
LEGGI TUTTI I MIEI CONSIGLI PER UNA GIORNATA A DISENYLAND PARIS QUI

4° GIORNO
– GIRO SULLA SENNA CON IL BATTELLO
-ARCO DI TRIONFO
-CHAMPS-ELYSEES

SALVA LA MAPPA E PORTALA CON TE IN VIAGGIO 👇

Ultimo giorno.  Ovviamente il sole ci abbandona e da spazio alla neve. Per fortuna avevamo in programma il giro in battello sulla Senna quindi dopo un’abbonente colazione di croissant via che si parte per la navigazione. La durata del battello è di circa 1 ora, un ora e dieci, io vi consiglio Bateaux Parisiens, il costo è di 15€ e la partenza è vicino alla Torre Eiffel (vedi mappa qui sopra). Se avete però l’abbonamento di due o tre giorni della metro l’ingresso costa 10€ basta mostrare il biglietto.




Dopo questa rilassante crociera sulla Senna dove grazie all’audio guida vengono elencate tutte le chicche nascoste come la Statua delle Libertà riprodotta in miniatura vicino alla Torre Eiffel, ci dirigiamo verso l’arco di Trionfo. Anche qui è possibile salire per avere una vista magnifica degli Champs-Elysées orario 10-23 costo 12€.
Per concludere questo mini tour ovviamente un giretto sugli Champs-Elysées  per rifarci gl’occhi e comprare qualche macarons da Laduree che è d’obbligo! 🙂

CHE MUSEI VISITARE LA PRIMA VOLTA A PARIGI? 

– MUSEO DEL LOUVRE
– MUSEO D’ORSEY

PERIODO IDEALE PER ANDARE A PARIGI? 

Sicuramente avendo vissuto Parigi in vari periodi dell’anno quello che consiglio è di visitarla in Estate perché a meno che voi siate dei tipi calorosi, in inverno le temperature scendo molto ma sopratutto c’è sempre un vento freddo…ma attenzione anche in primavera-estate portatevi sempre con voi una felpa o giacca di jeans e un ombrello, il tempo cambia tanto velocemente durante il corso della giornata e molto spesso capitano quelle pioggerelle estive!
In tal caso se volete andarci d’Inverno il periodo ideale è durante le festività natalizie  io ci sono stata per il ponte dell’Epifania e c’erano ancora un sacco di luci ad illuminare Parigi e sulle Champ-Elysees svariate bancarelle di souvenir e dolciumi. 

ECCO COSA METTERE IN VALIGIA PER PARIGI 👇

DOVE DORMIRE A PARIGI?

Sono stata a Parigi più di quattro volte e ho fatto passare varie strutture e posso darvi quindi una valutazione delle zone più care e più economiche dove alloggiare a Parigi.

Ovviamente le zone più costose sono vicino alla Torre Eiffel al contrario, quelle meno costose quelle nei Arrondissement più esterni dal centro. Una zona da evitare per la “brutta gente” che circolala sera è sicuramente Montmartre.

Il mio consiglio è quindi se prendete l’abbonamento della metro per più giorni e più zone magari valutare un hotel 3-4* (quindi una buona struttura) ma un pochetto più fuori da centro tanto con la metro ci si muove tranquillamente dappertutto! 

Io ho alloggiato all’ Holiday Inn Paris Gare de l’Est, avevo trovato una super offerta infrasettimanale per febbraio per questo hotel a 4 stelle della catena Holiday Inn e devo dire che mi sono trovata benissimo. Camera piccolina ma con un balconcino vista Parigi proprio come si vede nei film. Camera accogliente, calda e dotata di tutti i comfort..ovviamente il must la super colazione! 

GUARDA LE FOTO DELL’HOLIDAY INN

 

COSA MANGIARE A PARIGI DI TIPICO? 

– CROISSANT ( Meglio se Pain au Chocolat)
– BAGUETTE 
– RACLETTE
– RATATOUILLE
– OMELETTE
– OSTRICHE
– FOIE GRAS
– ESCARGOT  

DOVE MANGIARE UNA BUONA FONDUTA DI FORMAGGI FRANCESI A PARIGI?

– LE FONDUS DE LA RACLETTE

Ma la giornata non è ancora finita ci aspetta una serata a base di fonduta di formaggi francesi e super raclette.
Ci tornerei domani!!
Il ristorante si chiama Les Fondus de La Raclette, è un locale in stile rustico ma molto carino e fanno del formaggio buonissimo a prezzi accettabili. Esempio Super Raclette con 15 fette di formaggio salumi e patate €18 circa a persona.

Super Raclette a Parigi

HAI BISOGNO DI UNA GUIDA CARTACEA?👇

#viaggiareapois
Seguimi sui social:
FACEBOOK
TWITTER
INSTAGRAM
Guarda i miei video su YOUTUBE